Vinicio Capossela, il Clan
   
News

Mappa del Sito

Caposselate

Statistiche

 

 
News


Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/capossela/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/capossela/cutenews/show_news.php on line 41
|
Video, Marajà



Thanks YouTube



16/03/2007 | Video | Commenti (0) |


|
Due nuove esibizioni Live

Vinicio Capossela torna ad esibirsi dal vivo dopo l'ultima apparizione per i festeggiamenti di San Valentino, nelle prossime settimane sono previsti due concerti in Emilia e in Svizzera.

==========================================

Giovedi' 15 marzo grandiosa festa al Circolo Florida.
- dalle ore 20,00 Buffet...
- dalle 22,00 si alterneranno sul palco vari musicisti del Florida, con Rudy Marra che presentera' il suo ultimo disco.

- A seguire, CONCERTO di VINICIO CAPOSSELA.
- Prevendita biglietti al Circolo Florida.
- ingresso riservato ai soli soci Florida e Arci.

Circolo Florida
Via Delfini n° 52 - Modena - Tel. 059 9785535

http://www.circoloflorida.com

==========================================

Venerdì, 23 marzo 2007 all'Arena Live
- Inizio concerto VINICIO CAPOSSELA ore 23.30
- Ingresso: Frs 31.- € 20.00

- Dopo il concerto discoteca con dj Cecco
- Dalle ore 1.00 alle ore 5.00 ingresso normale con prima consumazione:
- Frs 16.- € 11.00 per donna
- Frs 20.- € 13.00 per uomo

Arena Live
Via Maspoli, 24
CH-6850 Mendrisio
c/o Centro MoMò Commerciale a 500mt uscita autostrada.

http://www.arenalive.net

==========================================

Grazie a Martina per la segnalazione



14/03/2007 | Tour | Commenti (0) |


|
Angelo Mai, Aggiornamenti

Cari amici,

finalmente vi possiamo dare la notizia che tutti aspettavate: la ditta incaricata dei lavori di ristrutturazione della nuova sede dell’Angelo Mai si è insediata alla bocciofila. Naturalmente speriamo di poter riprendere al più presto le attività, ma soprattutto stiamo facendo tutto il possibile perché il nuovo spazio sia più funzionale del vecchio e altrettanto accogliente.

Nel frattempo una parte del Collettivo Angelo Mai sta girando l’Italia per aprire i concerti della tournée di Niccolò Fabi, mentre altri li trovate frequentemente dal vivo nei locali romani. Se non avete ancora avuto occasione di sentire la loro musica, la potete ascoltare nella sezione a loro dedicata del sito e su myspace. Ma sarebbe ancora meglio comprare il cd, dato che gli incassi andranno a coprire le spese per l’allestimento dello "spazio musica" dell’Angelo Mai. Se non bastasse, un’altra ottima ragione per avere il disco originale è che anche il suo aspetto, come potete vedere, è davvero bellissimo.

Per ultimo, ma non meno importante, vi segnaliamo l’avviso pubblico teatri di vetro che il triangolo scaleno teatro rivolge a tutte le compagnie teatrali, gli artisti, i gruppi formali e informali del territorio di Roma e Provincia non finanziati dal Ministero per dare vita a una fiera/mercato del teatro indipendente dal 17 al 27 maggio 2007 a Roma.

www.angelomai.org

 23 febbraio 2007 (con mio colpevole ritardo)



03/03/2007 | Angelo Mai | Commenti (0) |


|
Concerto di San Valentino

Come da tradizione Vinicio Capossela passerà con i suoi fans il San Valentino, patrono degli innamorati. Quest'anno sarà al The Place di Roma. Sarà un concerto di ballate incentrate sul pianoforte e con una formazione molto ristretta: Glauco Zuppiroli al contrabbasso e Giancarlo Bianchetti, batteria e chitarra.

Ovviamente i biglietti sono terminati da tempo, anche perchè si tratterà di un evento per pochi intimi.

www.theplace.it



13/02/2007 | Eventi | Commenti (0) |


|
Rumiz e Capossela, alla ricerca del sacro

Il teatro San Matteo è pieno che più non si potrebbe, Vinicio Capossela e Paolo Rumiz salgono sul palco e sono accolti da un lungo applauso. Tra il fascio di luci, la gente e i giovani. Sì, proprio loro, i giovani, sono i protagonisti di questa serata da ricordare. Si parla di sacro e di profano, di Gerusalemme e dell'antico Testamento. Rumiz e Capossela sono a loro agio, ma sarebbero ugualmente loro stessi a bordo della Topolino, con la quale la scorsa estate hanno condiviso frammenti di un viaggio tutto italiano, lungo gli Appennini. Capossela è in forma, con il suo sorriso istrionico e con un'ironia tutta da scoprire, riesce a star dietro alle parole di Rumiz. Nel piccolo teatro siamo contemporaneamente i loro ospiti e i loro amici. Ognuno di noi potrebbe raccontare storie di vita e di fede. Sì, perché il tema della serata si annoda alla ricerca della sacralità, intesa come un'indispensabile esigenza. Tra suoni e parole, tra musica e citazioni dotte, da Abramo a Suskind. Vinicio Capossela è narratore di pezzi solenni, i cui singoli elementi discendono dalla notte dei tempi e per ciò contengono il seme del tutto, compresa la loro parte d'attualità. Bellissime le sue parole, soprattutto quando è in gioco la fede. E il suo brano, "Non trattare", eseguito accompagnato dalla chitarra acustica, è forse il vagare di Capossela nel niente sotto il sole, nenia arabeggiante che lambisce certo misticismo delirante, (la fonte è un salmo dalle Scritture); i suoi brani sono l'ossessivo ripetersi di parole che rimandano a quelle scolpite nell'Ecclesiaste e nei Salmi. E i riferimenti vanno dall'Edipo Re di Pier Paolo Pasolini alla solitudine del Minotauro, al mito della Medusa rivisitato in musica. Rumiz gli fa da contraltare, cerca le parole nel silenzio, inneggia al sacro come un'esigenza acustica. Per aggiungere che Roma e l'Occidente sono oggi lontani da Dio e che quest'ultimo gli è apparso in una sala di lettura a Gerusalemme, tra la gente che leggeva ad alta voce, producendo suoni simili allo sgorgare di un fiume, parole che riportavano al mistero della fede, all'intimità della parola. Le parole di Capossela si fanno preghiera disperata e misericordiosa, tra la nostalgia di una stagione perduta e il rimpianto di lanterne rosse, nell'illusione stessa che è nella vita, nel suo misterioso incedere. Soprattutto è nell'uomo che è da sempre carne e spirito. Tra un salmo e una citazione, ironico, sentimentale, straripante nel suo istrionismo, Vinicio Capossela pare oggi uno dei più dotati tra i cantautori italiani della sua generazione. I suoi modelli più evidenti sono i blues aspri e deliranti di Tom Waits e le "chanson" jazzy di Paolo Conte. Nel suo repertorio convivono però anche il teatro di Brecht e il surrealismo, le melodie mediterranee e le sonorità fragorose di chiara matrice balcanica, pantomime circensi e atmosfere crepuscolari che spaziano dalle tradizioni rebetiche al miglior Luigi Tenco. Ha lo sguardo dell'artista errante, che - come Waits e l'amico Rumiz - ha fatto del randagismo una filosofia di vita, Capossela ha percorso tutte le tappe di una gavetta dura, da emigrante. Da Hannover dove è nato, approda poco più che ventenne in Italia. E poi i viaggi, i dischi incisi, le canzoni che si fanno poesia. L'arte che si fa materia e grazia. Anche quando propone "Ovunque proteggi" e "Dalla parte di Spessotto", tra i ragazzi che lo applaudono e lo ascoltano con gioia. Fino ad un certo punto c'è molto corpo: c'è tantissimo sangue, e carne, ossa, denti, braccia, teste, gambe, mani, cosce, pancia, cervella, schiena, dita, occhi, capelli, e il verbo "sbranare" ripetuto. Ma poco a poco subentra l'anima, in molte forme, in molti modi. Capossela, è attratto (come Rumiz) dal sacro, dal solenne. Ne avverte l'urgenza, la necessità. Per un fatto estetico, di fascino verso certe forme di rappresentazione? Forse, ma anche per qualcosa d'altro, più profondo e più intenso, più universale.


Mauro Molinaroli
http://www.liberta.it



13/02/2007 | Varie | Commenti (0) |


|
Intervista a Parla con me 05-03-2006

Thanks YouTube.com



08/02/2007 | Video | Commenti (0) |


|
All'una e trentacinque circa

Thanks YouTube.com



06/02/2007 | Video | Commenti (0) |


|
Live in Bologna, Ovunque Proteggi

Thanks YouTube.com



05/02/2007 | Video | Commenti (0) |


|
Settimana sociale, al centro il bene comune

“Bene comune, bene di tutti gli uomini e di ogni uomo” sarà il filo conduttore della Settimana Sociale dei cattolici piacentini organizzata dall'Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Piacenza-Bobbio e dall'Azione Cattolica Diocesana che prenderà avvio venerdì 2 febbraio e proseguirà fino al 17 febbraio prossimo.

Ospiti Savino Pezzotta, don Franco Giulio Brambilla, Vinicio Capossela e Paolo Rumiz. Il tradizionale appuntamento coinvolge i cattolici piacentini, ma anche tutti i piacentini che hanno desiderio di confrontarsi sul mondo del sociale.

È stato presentato lunedì 29 gennaio dal presidente diocesano di Azione Cattolica, Pierpaolo Triani, dal vice presidente del settore adulti, Domenico Cantù, dall'assistente generale e del settore giovani di AC, don Paolo Camminati e dal responsabile diocesano per la pastorale sociale e del lavoro, Enrico Corti. Il tema scelto per il 2007 - “Bene comune, bene di tutti gli uomini e di ogni uomo” - si propone sia di essere un aiuto alla comunità ecclesiale e ai gruppi di prepararsi alla Settimana Sociale nazionale che si terrà a Pistoia-Pisa dal 18 al 21 ottobre 2007, sia di creare un filo diretto con quanto è emerso al Convegno Ecclesiale nazionale di Verona.

Sarà presente anche il vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio, monsignor Luciano Monari, al primo appuntamento, venerdì 2 febbraio, alle ore 20.45 all'Auditorium della Parrocchia del Corpus Domini (in via Farnesiana a Piacenza) dove interverrà Don Franco Giulio Brambilla, relatore al Convegno di Verona, preside della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale di Milano sul tema “La comunità dei cristiani. Segno di speranza per il bene comune di tutti gli uomini”.

La Settimana sociale proseguirà venerdì 9 febbraio alle ore 20.45 all'Auditorium comunale Sant'Ilario di via Garibaldi (con il patrocinio del Comune di Piacenza) con la serata “Uomini e donne di speranza per una politica del bene comune”. Interverrà Savino Pezzotta, noto per il suo impegno nel sindacato, ora presidente della Fondazione per il Sud e Fondazione Tarantelli - anch'egli relatore di uno degli ambiti tematici al Convegno di Verona -. Durante la serata sarà consegnato il secondo “Riconoscimento pubblico alla memoria di Stefania Rossi”, premio a scadenza biennale istituito nel 2005 dall'Azione Cattolica di Piacenza-Bobbio in accordo con la famiglia Rossi per ricordare la figura di Stefania, prematuramente scomparsa il 19 giugno 2004, presidente parrocchiale dell'Azione Cattolica della Parrocchia di Santa Maria delle Grazie e San Lorenzo di Cortemaggiore, da sempre impegnata al suo interno come cristiana autentica, laica competente, responsabile generosa.

Sabato 10 febbraio dalle ore 15 alle ore 19 protagonisti i ragazzi a Pianello Valtidone per il meeting della pace dal titolo “La bottega della Pace” dove i gruppi Acr della diocesi di Piacenza-Bobbio, aiutati da artisti piacentini, diventeranno artigiani per mostrare a tutti il loro essere costruttori di pace. Dedicata ai giovani sarà la serata di domenica 11 febbraio. Alle ore 21 (luogo da destinarsi) il cantante Vinicio Capossela e il giornalista Paolo Rumiz tratteranno insieme ai presenti “La tua fede non trattare. Fede: bene di ogni uomo?”, un dialogo fra i due ospiti e con i presenti su cosa significa e cosa comporta non trattare la propria fede.

Infine, giovedì 15 febbraio, la “Settimana Sociale” si chiuderà con un incontro a più voci nell'oratorio “I ragazzi del Brentei” della parrocchia Nostra Signora di Lourdes in via Damiani a Piacenza in cui alle ore 20.45 interverranno in particolare i gruppi del settore adulti di AC sul tema: “Far crescere il bene comune: uomini e donne a servizio della speranza”. Alcuni aspetti problematici della realtà territoriale piacentina (carceri, anziani, stranieri) verranno messi in primo piano e da più voci sarà portata la testimonianza di persone che a Piacenza stanno costruendo il bene comune in questi spazi coltivando la dimensione della speranza. Tutti gli incontri sono pubblici e a ingresso gratuito.

www.liberta.it



31/01/2007 | News | Commenti (0) |


|
Nuovo Premio dalla Calabria

Fatti di Musica 2007

CITTANOVA. Lunedì sera, alle ore 21.00, al Teatro Gentile di Cittanova con il concerto “Stati di Immaginazione” della storica Premiata Forneria Marconi si è aperta la ventunesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2007”, la rassegna del miglior live d’autore italiano che ogni anno in Calabria assegna i prestigiosi “Ricci d’Argento” del celebre orafo Gerardo Sacco ai migliori concerti d’autore della stagione. I premi vengono assegnati in base alle indicazioni di una commissione di giornalisti e promoter presieduta dallo stesso ideatore ed organizzatore della rassegna Ruggero Pegna, consigliere di Assomusica. I premi saranno attribuiti, come consuetudine, in varie categorie. Il più prestigioso tra i riconoscimenti che saranno assegnati è il “Premio al Miglior Live d’Autore dell’anno”, consegnato nel 2006 a Gianna Nannini, dominatrice assoluta anche con il “Premio per il Miglior Album”. A Vinicio Capossela e Gigi Proietti sono andati quelli per i “Migliori Live Teatrali” del 2006. In questi anni “Fatti di Musica” ha presentato e premiato alcuni dei nomi storici della canzone d’autore italiana. Da Ligabue a Paolo Conte, da Gino Paoli a Renato Zero, fino all’indimenticabile premiazione di Fabrizio De Andrè nel ‘98 a Roccella Jonica. Come ogni edizione della rassegna, anche questa è gemellata ad un’associazione a scopo umanitario. Questa del 2007 è dedicata all’Aism, a sostegno della lotta alla sclerosi multipla. Tra i live che saranno presentati e premiati nella prima parte di questa edizione sono ad oggi confermati quelli di Carmen Consoli (23 marzo Teatro Garden di Rende - 24 marzo Teatro Politeama di Catanzaro), Francesco Guccini (30 marzo Palasport di Catanzaro), Giovanni Allevi (2 aprile Teatro Grandinetti di Lamezia T.), Enzo Jannacci (13 aprile Teatro Grandinetti di Lamezia T.), Paolo Conte (25 maggio Teatro Grandinetti di Lamezia T.). L’autore di “Azzurro” oltre al suo quarto “Riccio d’Argento” riceverà nello stesso giorno a Catanzaro anche la laurea honoris causa in pittura conferitagli dall’Accademia delle Belle Arti per l’opera multimediale “Razmataz”. Confermato per il 5 giugno anche il fuori programma con l’esilarante ritorno in Calabria di Beppe Grillo. Previste grandi sorprese per l’estate. La prima parte di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2007” è realizzata in collaborazione con i Comuni di Catanzaro, Cittanova, Rende e in particolare Lamezia Terme, che torna nel circuito di “Fatti di Musica” con ben tre prestigiosi eventi. “Un ringraziamento - dice Pegna - a tutti i sindaci di queste Città ed in particolare a Gianni Speranza, sindaco di Lamezia, città che vive un momento difficile, che ha voluto coorganizzare gli appuntamenti con Allevi, Jannacci e lo storico ritorno di Paolo Conte in Calabria.” Nei prossimi giorni saranno effettuate le conferenze stampa dei prossimi eventi con i Sindaci delle Città che coprodurranno la rassegna.

Fonte: www.giornaledicalabria.net

Info: www.ruggeropegna.it



23/01/2007 | Premi | Commenti (0) |


<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Successive >>

Content Management Powered by CuteNews

 


 Login Amministratore